Lascar
Marca: Adama
Condizione Fisica: Concentrato emulsionabile
Necessario PATENTINO
FormatoPrezzo di ListinoIl tuo Prezzo
1 Lt
€ 11,80
Formati:
1 Lt

Lascar è un insetticida specifico per il controllo di Cocciniglie e Mosca bianca sulle principali colture arboree ed erbacee. 
Lascar è un regolatore di crescita (IGR - Insect Growth Regulator) che agisce imitando l’ormone neotenina. 
Agisce alterando la crescita larvale e impedendo la comparsa dello stadio adulto. Su adulti già formati agisce inibendone la riproduzione.
 

Indicato per le seguenti malattie
 H410 - Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
 H319 - Provoca grave irritazione oculare. H304 - Può essere letale in caso di ingestione e di penetrazione nelle vie respiratorie
 H336 - Può provocare sonnolenza o vertigini
Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato. Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate sull’etichetta del prodotto.
  • Pyriproxyfen puro
     
    g 10.45=(100 g/l)
  • Coformulanti q.b.
     
    a 100 g

LASCAR è un insetticida specifico per il controllo delle cocciniglie e della mosca bianca delle principali colture arboree ed erbacee. Si impiega su:
Agrumi: contro  le  Cocciniglie  (Lepidosasphes  spp.,  Saissetia  oleae,  Aonidiella  aurantii,  Parlatoria  spp., Aspidiotus neri, Quadraspidiotus perniciosus, ecc.) alla dose di  50-75 ml/hl (1,0-1,5 l/ha) intervenendo alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago. Effettuare un trattamento all’anno impiegando un volume di acqua di 2.000 l/ha.
Pomacee  (Melo,  Pero):contro  la  Cocciniglia  di  San  José  (Quadraspidiotus  perniciosus) intervenire a fine inverno sulle neanidi svernanti. Effettuare al massimo un trattamento all’anno alla dose di 37,5 -50 ml/hl (0,3-0,5 l/ha) impiegando un volume di acqua di 800 - 1000 l/ha. Drupacee (Pesco e Nettarine, Albicocco, Ciliegio, Susino):contro la Cocciniglia di San José (Quadraspidiotus perniciosus), intervenendo a fine inverno sulle neanidi svernanti e contro  la Cocciniglia bianca del pesco (Pseudalacaspis pentagona), trattandolo stadio di femmina fecondata. Effettuare al massimo untrattamento all’anno alla dose di 37,5-50 ml/hl (0,3-0,5 l/ha) con un volume di acqua di 800-1.000 l/ha. Su ciliegio e  albicocco  trattare solo in  pre-fioritura,  mentre  su  pesco,  nettarine  e  susino in  alternativa,  l’intervento  può essere eseguito successivamente fino in prossimità della raccolta nel rispetto  dell’intervallo di sicurezza. Olivo:. contro  le  Cocciniglie  ( Saissetia  oleae, Lichtensia  viburni,  ecc.)  effettuare  un trattamento  all’anno 1 mese prima della fioritura alla dose di 25-30 ml/hl (0,175-0,375 l/ha) impiegando un volume di acqua di 700-1.250 l/ha.
Vite (da vino e da tavola):contro le Cocciniglie (Planococcus ficus, Parthenolecanium corni, Neopulvinaria innumerabilis, Pulvinaria vitis) effettuare un trattamento all’anno prima della fioritura alla dose di 50-75 ml/hl  (0,25-0,75 l/ha)impiegando un volume di acqua di 500-1000 l/ha.
Pomodoro,  Melanzana  (in  serra): contro  le  mosche  bianche  (Bemisia  tabaci,  Trialeurodes  vaporariorum)intervenire alla prima comparsa degli adulti alla dose di 50-75 ml/hl (0,25-0,95 l/ha); effettuare eventualmente un secondo trattamento a distanza di circa 10 giorni. Utilizzare un volume di acqua di 500-1.500 l/ha.
Ornamentali  e  Floreali  (in  serra):contro  le  mosche  bianche (Bemisia  tabaci,  Trialeurodes  vaporariorum),intervenendo  alla  prima  comparsa  degli  adulti,e  le  Cocciniglie (Eucalymnatus  tassellatus, Lepidosaphes spp.,Planococcus  spp.,  Pseudococcus  spp.),  trattando  alla  comparsa  delle  prime  forme  larvali alla  dose  di 50-75 ml/hl (0,25-0,75 l/ha); effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Impiegare un volume di acqua di 500-1.000 l/ha.
Ornamentali e Floreali (in pieno campo):contro le mosche bianche (Bemisia tabaci, Trialeurodes vaporariorum),intervenendo alla prima comparsa degli adulti,e le Cocciniglie (Pseudalacaspis pentagona, Saissetia spp., Aonidiella aurantii, Planococcus spp., Pseudococcus spp,Diaspis spp, Parthenolecanium spp., Ceroplastes spp..), trattando alla comparsa delle prime forme larvali alla dose di 50-75 ml/hl (0,25-0,75 l/ha); effettuare un solo intervento all’anno impiegando un volume di acqua di 500-1.000 l/ha

In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qual
ora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.