Acramite 480 Sc
Condizione Fisica: Sospensione concentrata
Necessario PATENTINO
FormatoPrezzo di ListinoIl tuo Prezzo
0.250
Formati:
0.250

Acramite 480SC è un acaricida selettivo per il controllo degli acari che attaccano le colture protette ed in pieno campo di fragola e di ortaggi a frutto e di agrumi (arancio, mandarino, limone, clementino, limetta, bergamotto, cedro, pompelmo, pomelo, tangerino, chinotto, arancio amaro e mapo) melo e pero. Usato secondo le indicazioni e applicato sul fogliame, Acramite 480SC è caratterizzato da una azione pronta, per contatto, e da una prolungata efficacia residua.
Acramite 480SC controlla tutte le fasi mobili degli acari e addizionalmente possiede una certa attività ovicida verso il ragnetto rosso bimaculato (Tetranychus urticae).

Indicato per le seguenti malattie
 H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
 H317 Può provocare una reazione allergica cutanea
 H373 Può provocare danni agli organi in caso di esposizione prolungata o ripetuta.
Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato. Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate sull’etichetta del prodotto.
  • Bifenazate puro
    g. 43.55 (=480 g/l)
  • Coformulanti q.b.
    a 100 gr

Acramite 480SC, quando usato secondo le presenti raccomandazioni, combina un’alta attività sugli acari dannosi con la selettività verso gli insetti ed acari predatori. In aggiunta, l’unicità della famiglia chimica di Acramite 480SC gli conferisce la capacità di controllare
acari che hanno sviluppato resistenza verso altri prodotti.
Per ridurre la pressione selettiva che potrebbe portare allo sviluppo di resistenza, Acramite 480SC dovrebbe essere usato con moderazione secondo le seguenti strategie:
· Su fragola ed ortaggi a frutto effettuare generalmente un solo trattamento per anno. Solo in caso di vegetazione molto densa e/o in presenza di gravi infestazioni effettuare una seconda applicazione ravvicinata a distanza di 7 giorni. Effettuare massimo 2 applicazioni per anno.
· Su agrumi, melo e pero effettuare solo un intervento per anno.
· Monitorare regolarmente le coltivazioni ed applicare Acramite 480SC al primo manifestarsi dell’infestazione. Non attendere lo sviluppo di ampie popolazioni.
· Impiegare sempre Acramite 480SC alle dosi raccomandate in etichetta.
Non può essere esclusa la possibilità che alcuni acari possano sviluppare resistenza al prodotto. Se l’utilizzatore nota una ridotta efficacia del prodotto, intervenire con mezzi di controllo alternativi.

Si raccomanda di eseguire piccoli saggi preliminari prima di operare su larga scala al fine di verificare la compatibilità e la selettività della miscela.
Avvertenza: In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della
miscelazione compiuta.

FRAGOLA (in pieno campo ed in serra): contro Ragnetto rosso bimaculato (Tetranychus urticae), Ragnetto rosso del garofano (Tetranychus cinnabarinus) intervenire
al primo apparire dei parassiti alla dose:
- in serra: 20–25 ml/hl utilizzando volumi d’acqua di 1000-1200 L/ha (corrispondenti a
200-300 ml di prodotto/ha e 96-144 g di sostanza attiva/ha);
- in campo: 20–25 ml/hl utilizzando volumi d’acqua di 1000 L/ha (corrispondenti a 200- 250 ml di prodotto/ha e 96-120 g di sostanza attiva/ha).
POMODORO, PEPERONE, MELANZANA, CETRIOLO, ZUCCHINO, MELONE, COCOMERO e ZUCCA (in pieno campo ed in serra): contro Ragnetto rosso bimaculato
(Tetranychus urticae), Ragnetto rosso del garofano (Tetranychus cinnabarinus) intervenire
al primo apparire dei parassiti alla dose:
- in serra: 20–25 ml/hl utilizzando volumi d’acqua di 1000-1500 L/ha (corrispondenti a
200-375 ml di prodotto/ha e 96-180 g di sostanza attiva/ha); - in campo: 20–25 ml/hl utilizzando volumi d’acqua di 1000-1500 L/ha (corrispondenti a
200-375 ml di prodotto/ha e 96-180 g di sostanza attiva/ha). Su orticole e fragola con alta densità di fogliame, dove gli acari sono difficili da raggiungere, e/o in presenza di gravi infestazioni può essere necessario ripetere il
trattamento dopo 7 giorni. Effettuare massimo 2 applicazioni per anno. AGRUMI (arancio, mandarino, limone, clementino, limetta, bergamotto, cedro, pompelmo,
pomelo, tangerino, chinotto, arancio amaro e mapo): contro Ragnetto rosso degli agrumi
(Panonychus citri), Ragnetto rosso bimaculato (Tetranychus urticae), Ragnetto rosso del
garofano (Tetranychus cinnabarinus) intervenire al primo apparire dei parassiti alla dose
di 50 - 60 ml/hl distribuiti con 1000 – 3000 L di acqua per ettaro (corrispondenti a 0,5 – 1,5
L di prodotto/ha e 240-720 g di sostanza attiva/ha) secondo lo sviluppo della chioma.
Effettuare 1 applicazione per anno. MELO E PERO: contro Ragnetto rosso dei fruttiferi (Panonychus ulmi) intervenire al primo apparire dei parassiti alla dose di 50-67 ml/hl distribuiti con 1500 L di acqua per ettaro (0,75 - 1 L di prodotto/ha e 360-480 g di sostanza attiva/ha). Effettuare 1 applicazione per
anno.