AFFIRM
Marca: Syngenta
Condizione Fisica: Granuli Idrosolubili
Necessario PATENTINO
FormatoPrezzo di ListinoIl tuo Prezzo
1 Kg
5 Kg
10 Kg
Formati:
1 Kg
5 Kg
10 Kg

Contiene: ethanesulfonic acid, 2-[methyl(1- oxo-9-octadecenyl) amino]-, sodium salt, (Z)-

AFFIRM è un insetticida appartenente alla famiglia delle avermectine. Agisce bloccando la trasmissione dei segnali nervosi del parassita attraverso l’attivazione del canale cloro. L’insetto cessa di nutrirsi e va incontro a paralisi irreversibile.

AFFIRM agisce in modo specifico sulle larve dei lepidotteri per contatto e ingestione. AFFIRM possiede spiccate proprietà penetranti e translaminari grazie alle quali forma una riserva attiva negli organi vegetali da proteggere.

 H410 - Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato. Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate sull’etichetta del prodotto.
  • Emamectina benzoato
    g 0.95
  • Coformulanti q.b.
    a g 100

Vite (tignole)

Prima generazione: effettuare il trattamento in prefioritura alla comparsa delle prime larvette.

Seconda e terza generazione: intervenire dalla fase di testa nera (3-7 giorni dopo l'inizio delle catture). In caso di forte pressione del parassita o di voli prolungati effettuare un primo intervento nella fase di ovideposizione ed un secondo intervento dopo 10 giorni. Effettuare massimo 3 trattamenti per anno.

 

Fruttiferi
Cidia pomonella, C.molesta, C.funebrana e Anarsia lineatella Iniziare i trattamenti alle prime schiusure delle uova o al picco del volo utilizzando le trappole di monitoraggio. Effettuare il trattamento successivo ad un intervallo di 7-10 giorni.

Ricamatori Larve svernanti: intervenire alla ripresa dell’attività trofica in pre o post-fioritura.

Generazioni estive: iniziare i trattamenti alle prime schiusure delle uova o al picco del volo utilizzando le trappole di monitoraggio. Effettuare il trattamento successivo ad un intervallo di 7-10 giorni.


Fillominatori

Iniziare i trattamenti alla comparsa delle prime mine. Effettuare il trattamento successivo ad un intervallo di 7-10 giorni. Minatrice serpentina degli agrumi (Phyllocnistis citrella) Trattare alla comparsa delle prime mine e se necessario ripetere il trattamento dopo 10-14 giorni

 

Melo e pero, agrumi:

effettuare massimo 2 trattamenti per anno Pesco e nettarine, albicocco, susino e noce: effettuare massimo 3 trattamenti per anno 

 

Albicocco: non utilizzare il prodotto in miscela con olio.
 

Floreali/Ornamentali, Orticole in serra e in pieno campo (larve di lepidotteri)

Iniziare le applicazioni alla schiusura delle uova o sulle larve nei primi stadi di sviluppo. Effettuare i trattamenti successivi ad intervalli di 7-14 giorni.

Tuta absoluta: intervenire quando si osservano le prime mine fogliari. Distanziare le applicazioni successive di 7-10 giorni. Effettuare massimo 3 trattamenti per anno.

 

In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi d’intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.