Prolectus
Condizione Fisica: Granuli disperdibili
Necessario PATENTINO
FormatoPrezzo di ListinoIl tuo Prezzo
1 KG
Formati:
1 KG

Fungicida per il controllo della Botrite della vite e delle colture orticole (pomodoro, melanzana, peperone, cetriolo, cetriolino e zucchino) coltivate in serra. Il prodotto non è sistemico sebbene presenti attività traslaminare.

 H410 - Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato. Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate sull’etichetta del prodotto.
  • Fenpyrazamine
    50%
  • Coformulanqti q.b.
    a 100 g

OLTURA PROTETTA DI POMODORO, PEPERONE, MELANZANA, CETRIOLO, ZUCCHINO (in serra): contro Muffa grigia (Botrytis cinerea) intervenire alle dosi riportate in tabella, iniziando i trattamenti all’instaurarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Adottare un intervallo fra i trattamenti di 8 – 12 giorni, in funzione della pressione della malattia.

VITE DA TAVOLA E DA VINO: contro Muffa grigia (Botrytis cinerea) si consiglia un trattamento in pre-chiusura del grappolo o uno all’invaiatura o in pre-raccolta. Per evitare l’insorgenza di popolazioni del fungo resistenti è necessario rispettare il numero massimo di interventi indicato in tabella, e alternare il prodotto con altri a diverso meccanismo d’azione. Bagnare accuratamente ed uniformemente la vegetazione da proteggere. Le dosi d’impiego (g/hl) indicate in tabella si riferiscono a trattamenti con volumi d’acqua di 10 hl/ha; con volumi di acqua inferiori o superiori adeguare la dose di prodotto per ettolitro di acqua in modo da rispettare la dose per ettaro indicata nella suddetta tabella Adottare le dosi più alte e l’intervallo più breve con elevata pressione della malattia.
Non superare la dose massima per ettaro ed il numero di trattamenti indicati in tabella.

Il prodotto si impiega da solo.

Per evitare l'insorgenza di popolazioni del fungo resistenti è necessario rispettare il numero massimo di interventi indicato in tabella, e alternare il prodotto con altri a diverso meccanismo d'azione. Adottare le dosi più alte e l'intervallo più breve con elevata pressione della malattia.